Giorno 5

La caduta

«Buongiorno, bell'addormentato» ridacchio, guardando Enud sconvolto dal risveglio. «Buongiorno» mi saluta, accorgendosi della mia presenza. Si accorge di avere il braccio che mi cinge la vita e lo sposta bruscamente, poi si alza per vestirsi della sua armatura, prestando attenzione a non spostare o rovinare la sua fasciatura. «Cos'è successo? Hai avuto un'altra delle tue… Continue reading La caduta

Annunci
Giorno 5

Orcynx

Al mio risveglio mi sento molto riposata, di fianco a me Enud dorme serenamente, così mi alzo con cautela per non svegliarlo. A mente più lucida ricordo di aver portato con me un piede di porco, quindi cerco nel mio zaino e tento di scassinare la porta sigillata davanti al letto, più silenziosamente possibile. Mettendoci… Continue reading Orcynx

Giorno 3

Il risveglio

Quando riapro gli occhi mi ritrovo distesa su un letto, immagino di trovarmi in una stanza degli ospiti al piano superiore; Enud è seduto al mio capezzale con una mano che si regge la testa e i lunghi capelli bianchi che gli coprono il volto. Cerco di alzarmi e di mettermi seduta, ma ecco che… Continue reading Il risveglio

Giorno 3

L’attacco del nightwolf

Vedo finalmente il volto di Enud tradire qualche emozione e rilassarsi; lentamente si siede davanti a me e inizio a raccontargli della prova a cui Morpheus mi aveva sottoposta, dello scudo, della luce di Aldruin, dei manufatti del destino e dell'entità che vuole appropriarsene per distruggere il nostro mondo e da cui io sto fuggendo.… Continue reading L’attacco del nightwolf

Giorno 1

Parola d’ordine

Cerco l'ombra, per uscire dal campo visivo degli uomini di Carlisle, mi giro istintivamente nella direzione della voce appena udita e vedo di nuovo il mendicante di poco fa che mi indica, con un cenno brusco, di sedermi vicino a lui. «Presto copriti» mi dice porgendomi una cappa per nascondermi e fingermi una mendicante.  «Ma che sta… Continue reading Parola d’ordine