Giorno 6

Lo spettacolo

I tre seguaci di Meriam si fanno sempre più vicini, non potevo indietreggiare per molto tempo, quella stanza era molto piccola e l'altare imgombrante. Tento di colpirli tutti assieme facendo roteare il bastone, come usualmente si fa per scacciare i lupi; purtroppo però la fiamma della rosa si concentra e brucia solo l'ultimo nemico. Alla… Continue reading Lo spettacolo

Annunci
Giorno 5

Il patto

Enud lascia andare il mercante, che se la fila a gambe levate, e si volta verso di me con aria mortificata: «Esma...scusami» sussurra addolorato. «Tieni Mannaith, so di aver sbagliato, voglio che tu la tenga finchè non avrò riparato al mio errore, fino ad allora resterò disarmato». Io non gli rispondo, sono ancora troppo shockata… Continue reading Il patto

Giorno 5

La caduta

«Buongiorno, bell'addormentato» ridacchio, guardando Enud sconvolto dal risveglio. «Buongiorno» mi saluta, accorgendosi della mia presenza. Si accorge di avere il braccio che mi cinge la vita e lo sposta bruscamente, poi si alza per vestirsi della sua armatura, prestando attenzione a non spostare o rovinare la sua fasciatura. «Cos'è successo? Hai avuto un'altra delle tue… Continue reading La caduta

Giorno 4

Manai te aiuul

Il profumo di tè che pervade la camera mi sveglia dolcemente e sento le lenzuola vuote accanto a me, Enud si è già alzato. Sul comodino trovo appoggiato un vassoio con la colazione preparata per me, così comincio a sorseggiare la mia tisana, pensando a dove fosse finito il mio compagno d'avventura. Mi giungono all'udito… Continue reading Manai te aiuul

Giorno 3

Morpheus

Ricordando l'avvertimento di Enud, potrei avere davanti una delle visioni di cui mi ha parlato pochi minuti fa, perciò decido di assecondare questo "Morpheus", fintanto che non mi spinga ad addentrarmi nella foresta o a seguirlo, curiosa di sapere cosa voglia da me. «Finalmente sei da sola, possiamo parlare» dice Morpheus. «Ci siamo mai incontrati?»… Continue reading Morpheus

Giorno 2

Il gioielliere di Nares

Mi dirigo verso il bancone per chiamare il gestore, suono la piccola campanella posta su di esso, ma non ricevo risposta. Provo a chiamarlo alzando un pò la voce e dopo un paio di minuti esce dal retrobottega un signore, a cui chiedo: «Buongiorno, avrei bisogno di un paio di informazioni» «Oh, dei clienti. Buongiorno… Continue reading Il gioielliere di Nares