Giorno 18

La fine della guerra

Dopo una lunga notte di meditazione, cominciavo a realizzare che la guerra fosse davvero finita, anche se sentivo il buco nel mio cuore lasciato dai miei amici caduti. Ero sopravvissuta ed Aenmaer con me, non vedo l’ora di iniziare una nuova avventura, di ritrovare la mia memoria e di capire cosa Morpheus stia architettando. Potrei… Continue reading La fine della guerra

Giorno 12

La piuma blu

Verso sera vediamo finalmente delle luci a pochi chilometri da Nares, la bussola indica nella stessa direzione la presenza degli alleati; spiego a Varrick gli avvenimenti degli ultimi giorni e fa subito sistemare Maraug in una tenda medica per permettergli di riposare, poi fa preparare dei giacigli anche per noi: «Notizie da Nares?» gli domando.… Continue reading La piuma blu

Giorno 7

Enud

All'entrata della grotta più accessibile troviamo un gruppetto di draghetti saprofagi, i quali al sentirci arrivare in parte si agitano: tento di calmarli usando i miei poteri, ma diventano improvvisamente mansueti quando Enud dice loro una frase in una lingua che non conosco, ma che non mi sembra nemmeno la sua. «Come hai fatto? Non… Continue reading Enud

Giorno 6

Alba

Dopo alcuni minuti mi ricordo del guanto di Meriam che avevo lasciato sul pavimento: «Esma...cosa è successo prima?» mi chiede Enud. «Te lo racconterò tra un attimo, se poi mi spiegherai perchè hai smesso di cercarmi. Prima dimmi dove hai messo il guanto che ti ho dato.» «L'avevo appoggiato sopra quella sedia laggiù, deve essere… Continue reading Alba

Giorno 5

Orcynx

Al mio risveglio mi sento molto riposata, di fianco a me Enud dorme serenamente, così mi alzo con cautela per non svegliarlo. A mente più lucida ricordo di aver portato con me un piede di porco, quindi cerco nel mio zaino e tento di scassinare la porta sigillata davanti al letto, più silenziosamente possibile. Mettendoci… Continue reading Orcynx

Giorno 3

Il risveglio

Quando riapro gli occhi mi ritrovo distesa su un letto, immagino di trovarmi in una stanza degli ospiti al piano superiore; Enud è seduto al mio capezzale con una mano che si regge la testa e i lunghi capelli bianchi che gli coprono il volto. Cerco di alzarmi e di mettermi seduta, ma ecco che… Continue reading Il risveglio

Giorno 3

Morpheus

Ricordando l'avvertimento di Enud, potrei avere davanti una delle visioni di cui mi ha parlato pochi minuti fa, perciò decido di assecondare questo "Morpheus", fintanto che non mi spinga ad addentrarmi nella foresta o a seguirlo, curiosa di sapere cosa voglia da me. «Finalmente sei da sola, possiamo parlare» dice Morpheus. «Ci siamo mai incontrati?»… Continue reading Morpheus