Giorno 14

Selphi

Gli vado incontro e con mio immenso stupore incrocio lo sguardo dalla bimba con le trecce, che vedendomi esclama: «La signorina delle scale!» Aenmaer  mi guarda totalmente confuso da quella affermazione e già solo dal fatto che mi conoscesse. Ordina che la bambina sia portata in tenda per permetterle di riposare e aggiorna l’accampamento sulla… Continue reading Selphi

Giorno 13

L’assedio del fortino

Mi avvicino a Maraug, il quale ha ripreso le forze appena in tempo; aveva notato anche lui la soddisfazione di Varrick nello sfoggiare la piuma che gli avevo donato da parte sua. Gli confido di aver conosciuto la storia che stava dietro al suo bellissimo gesto e il mezz’orco mi racconta che Varrick ha una… Continue reading L’assedio del fortino

Giorno 10

Arrivo a Tushutisha

Tiro fuori la bussola e prendendo un bel respiro profondo la lancio contro l’elmo; come successo la sera prima, una ventina di lame si scagliano sul copricapo: l’elmo non si è rotto, ma la sua forma è praticamente irriconoscibile. Attorno a me il silenzio cala, Yolai non ha parole, rimira quel che rimane del suo… Continue reading Arrivo a Tushutisha

Giorno 10

Neredium

Il mattino ci svegliamo di buon’ora raccogliendo le nostre cose e spartendoci i pezzi rimanenti di cervo. «Non possiamo portarlo tutto con noi, andrà in decomposizione tra un paio di giorni, forse prima con la pioggia che non cade più da giorni e non ci rinfresca» mi fa notare Enud. «Non preoccuparti, ci penserò io… Continue reading Neredium

Giorno 3

La fuga

Un rumore assordante viene dal piano di sotto del bordello, non è ancora l'alba quando urla, tonfi e clangore di spade mi svegliano di soprassalto. Mi vesto in fretta e prendo con me zaino e armi, senza farmi sentire esco dalla mia camera. Man mano che percorro il corridoio e mi avvicino alle scale che… Continue reading La fuga