Giorno 6

Lo spettacolo

I tre seguaci di Meriam si fanno sempre più vicini, non potevo indietreggiare per molto tempo, quella stanza era molto piccola e l'altare imgombrante. Tento di colpirli tutti assieme facendo roteare il bastone, come usualmente si fa per scacciare i lupi; purtroppo però la fiamma della rosa si concentra e brucia solo l'ultimo nemico. Alla… Continue reading Lo spettacolo

Giorno 3

La fuga

Un rumore assordante viene dal piano di sotto del bordello, non è ancora l'alba quando urla, tonfi e clangore di spade mi svegliano di soprassalto. Mi vesto in fretta e prendo con me zaino e armi, senza farmi sentire esco dalla mia camera. Man mano che percorro il corridoio e mi avvicino alle scale che… Continue reading La fuga

Giorno 2

La verità

I cadaveri dei tre lupi accanto al carro lentamente riprendono vita, mi attaccano e con qualche ferita riesco ad abbatterli tutti da sola, uno dopo l'altro. Ma tra le risate di Morgat Daif si rialzano sulle loro zampe pochi secondi dopo e capisco che l'unica soluzione è correre via dalla scalinata e mettermi al riparo. Comincio… Continue reading La verità

Giorno 2

Il gioielliere di Nares

Mi dirigo verso il bancone per chiamare il gestore, suono la piccola campanella posta su di esso, ma non ricevo risposta. Provo a chiamarlo alzando un pò la voce e dopo un paio di minuti esce dal retrobottega un signore, a cui chiedo: «Buongiorno, avrei bisogno di un paio di informazioni» «Oh, dei clienti. Buongiorno… Continue reading Il gioielliere di Nares

Giorno 1

Parola d’ordine

Cerco l'ombra, per uscire dal campo visivo degli uomini di Carlisle, mi giro istintivamente nella direzione della voce appena udita e vedo di nuovo il mendicante di poco fa che mi indica, con un cenno brusco, di sedermi vicino a lui. «Presto copriti» mi dice porgendomi una cappa per nascondermi e fingermi una mendicante.  «Ma che sta… Continue reading Parola d’ordine