Giorno 16

Il bastone di fuoco

Questa mattina Varrick è partito presto con le truppe, senza dare occasione di parlargli, immagino non sia ancora pronto e brami solamente la vendetta per la morte dell’amico. Aenmaer si riprende a fatica, ancora non può mettersi in piedi, ma se non altro respira senza problemi. Mi è stato vicino tutta la notte, che ho… Continue reading Il bastone di fuoco

Giorno 7

Chaithe

Il vento soffia attraverso la foresta che mi circonda, scuotendo l'erba, le foglie, il volo delle api e degli insetti che si spostano da un fiore all'altro. Molti animali la abitano e nessuno di essi si dimostra aggressivo, anzi, sono amichevoli e ben disposti nei miei confronti. La stranezza di questo scenario è nel materiale… Continue reading Chaithe

Giorno 6

Lo spettacolo

I tre seguaci di Meriam si fanno sempre più vicini, non potevo indietreggiare per molto tempo, quella stanza era molto piccola e l'altare imgombrante. Tento di colpirli tutti assieme facendo roteare il bastone, come usualmente si fa per scacciare i lupi; purtroppo però la fiamma della rosa si concentra e brucia solo l'ultimo nemico. Alla… Continue reading Lo spettacolo

Giorno 2

Morgat Daif

Sono nello shock più totale. Magari ho solo ferito la persona che ho sentito urlare, penso, cercando un veloce compromesso con la mia coscienza, cerco addirittura di autoconvincermi che sia stata solo una casualità, che con sia stata la mia freccia il motivo di quell'urlo agghiacciante. Ma si ha poco tempo per pensare quando si… Continue reading Morgat Daif