Giorno 15, Senza categoria

Doppio colpo

Una volta catturato, lo portano ai miei piedi e lo fanno inginocchiare dinnanzi a me; gli punto la rosa contro minacciandolo:

«Confessa. Sei un seguace di Morgat Daif? Quali sono i tuoi piani?»
«Il mio scopo l’ho già raggiunto ieri sera. Sono rimasto a vedervi morire» risponde l’uomo con un ghigno malefico sul volto.
«Cosa hai fatto?» chiedo, minacciando di attivare la rosa.

In lontananza si sente il suono delle nostre trombe che suonano la ritirata, poco dopo i primi nostri uomini fanno ritorno in condizioni critiche:

«Ho avvelenato il loro cibo, presto rigetteranno i loro stessi organi» risponde ridendomi in faccia.

Non ci penso due volte ad arderlo vivo senza il minimo trasporto emotivo o scrupolo, troppo preoccupata per la condizione dei pochi uomini ed orchi che riuscivano ad arrancare fino alle porte dell’accampamento.
Alcuni di loro mi riferiscono che Varrick è stato fatto prigioniero e che Maraug è rimasto a combattere per liberarlo, mentre Init avrebbe raggiunto il primo fortino, dove Vakolgad si era rimesso in forze e sarebbe tornato a combattere il giorno seguente.
Nonostante ciò, abbiamo ripreso gran parte di Nares, se non fosse per il campo di forza attorno alla cattedrale di Ehl: la fonte della barriera magica sembra essere un bastone di legno, forse l’asta della mazza di Morgat Daif che è stata ritrovata.
Le infermiere si avvicinano a me ricordandomi della promessa fatta quella mattina riguardo il non affaticarmi, inoltre Enud si era appena svegliato e chiedeva di me.
Torno in tenda e lui allunga un braccio verso di me, senza dire una parola, così ci facciamo spazio sullo stesso letto, rimanendo abbracciati l’uno all’altra.

«Ho creduto di perderti» gli dico, stringendolo forte a me.
«Anche io, scusami. Ti ho messa in grande pericolo, solo per avere un po’ di nemici in meno, quando avremmo potuto morire e peggiorare l’intera situazione dei nostri compagni»
«Non ti scusare, l’abbiamo deciso assieme»

Del gran vociare si sente all’esterno e le porte del fortino si aprono, le infermiere ci riferiscono che Varrick e i suoi erano appena tornati.

«Potete chiamarlo, se proprio non posso alzarmi?»
«Non credo voglia parlare con nessuno, è tornato rabbuiato, visibilmente arrabbiato e triste, è corso a ritirarsi subito nella sua tenda con l’ordine di non far avvicinare nessuno»
«E’ tornato da solo? Hanno etto niente di Maraug?»
«Solamente che lo ha salvato, ma nulla su che fine abbia fatto»

In quel momento si sente un ulteriore subbuglio, così non resisto più e mi alzo a vedere coi miei occhi cosa stava accadendo.
Tutto l’accampamento era radunato all’esterno, guardando verso Nares; del fumo verde si alza all’orizzonte ed una vedetta cerca di riportarci ciò che osserva dalla torre più alta del fortino:

«Stanno issando qualcosa sul pennone del palazzo del governo…è…è un corpo…»

Prendo tremante la mia bussola e cerco Ashmal, il silenzio è tale che riesco persino a sentire il primo colpo dell’ago che indica verso il basso, mentre il secondo viene coperto dalla voce della vedetta:

«…è il generale Maraug!»

Mi ci vogliono dei secondi per realizzare il fatto, quando lo faccio i miei occhi incontrano quelli di Varrick tra la folla disperata;  rimango fissa su di lui, aspettando la sua reazione, come fosse il permesso ufficiale ad averne una mia.
Abbassa lo sguardo e se ne va nella tenda, coprendosi il volto con una mano, io torno singhiozzando come una bambina da Aenmaer, sfogando il mio lutto sulla sua spalla:

«Cos’è successo? Non sono riuscito a sentire» chiede lui.
«Ashmal è morto» gli riferisco con difficoltà a prendere fiato tra le lacrime.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...